Matrimonio a Cuba: Sposarsi o No? Ecco cosa fare

0
4090

Approfondiamo l’argomento del matrimonio a Cuba e per chi ha deciso di attraversare mezzo mondo per sposarsi non solo con un partener latino, ma anche con una cultura completamente diversa da quella italiana.

Davvero rilevante il pregiudizio che esiste verso questo tipo di legami affettivi in quanto molti sono dell’idea che il matrimonio con una donna o un uomo di origine cubana sia del tutto inutile e privo di basi per una vita insieme.

Da precisare che sono stati affrontati anche degli studi: il 90% di matrimoni tra cubani ed italiani finisce in 2/3 anni. La domanda che ti stai facendo e sicuramente questa: conviene davvero sposarsi con una donna o uomo cubano?

Riportiamo la storia di un italiano che ha deciso di vivere la sua storia d’amore con una donna cubana, Luigi racconta il suo matrimonio a Cuba:

Racconto del mio meraviglioso e indimenticabile matrimonio a Cuba: premesso che consapevole di tutto ciò che si dice,  e soprattutto che si legge su internet (cose che devo dire in molti casi giuste) con anni di esperienza maturati in viaggi in varie parti del mondo, con buone conoscenze dello spagnolo, buone conoscenze di quasi tutto il territorio cubano e del suo popolo; e premesso che: pienamente capace di intendere, di volere e quindi di “SCEGLIERE”  ho scelto di sposarmi a Cuba. Evidenzio la parola scegliere perché per esperienza credo fortemente che nella vita occorra fare delle scelte,  giuste o sbagliate che si rivelino.

Avendo io scelto, sarà quindi per me sempre giusta, solo per il fatto di essere IO stato a scegliere, in piena libertà e autonomia di fare il mio matrimonio a Cuba, con la piena consapevolezza di cio’ che questo comporta o comporterà,  quindi senza nessun futuro rimpianto.

Non è il mio un modo per mettere le mani avanti ma bensì una semplice premessa onde evitare che qualcuno che leggerà il mio racconto,  pensi che io sia stato uno sprovveduto, o abbia agito in preda a un forte delirio d’amore, senza riflettere e mettere il tutto sul piatto della bilancia.

matrimonio a cuba

Come ho gia’ detto conosco molto bene Cuba, il suo popolo e le sue dinamiche, in anni di viaggi in terra cubana non ho mai pensato di volermi sposare ne li e tanto meno qui in Italia, sono sempre stato a favore della convivenza. In questo caso devo dire che ero convinto ed entusiasta di sposarmi.

C’è anche da dire che comunque se vuoi che lei venga a vivere qui in Italia, regolare, e senza limiti di tempo, occorre sposarsi celebrando il matrimonio a Cuba.

L’incontro: ho conosciuto mia moglie a l’Habana una mattina presto mentre andavo a fare colazione,  lei era appena uscita da lavoro avendo fatto il turno di notte nell’ospedale in cui lavorava, era seduta in una panchina attendendo l’autobus per rientrare a casa. Giusto il momento di vederla, avendo lei attratto la mia attenzione, essendo una bella ragazza, senza esitare mi sono avvicinato con l’intenzione di conoscerla. Inizialmente è stata fredda, un po restia al dialogo, io comunque mi sono sfacciatamente seduto al suo fianco e abbiamo iniziato una conversazione.

Il primo appuntamento: Avendomi fatto una buonissima impressione già dall’inizio ( e ripeto ancora  da buon conoscitore del mondo cubano…….) l’ho invitata a fare colazione e da li ci siamo conosciuti e scambiato i numeri di telefono. Così è iniziata la nostra storia d’amore.

Lei originaria di un paesino della provincia di Gramma, trasferita da poco a l’Habana per lavorare in ospedale. Ci siamo sposati dopo 14 mesi e in questo lasso di tempo io sono stato a Cuba (a casa sua dove viveva con la madre) tre volte per 40 giorni ogni volta, più altri 40 giorni quando ci siamo conosciuti, in quanto l’ho conosciuta all’inizio del mio viaggio.

Amori a distanza: Italia – Cuba

Nei periodi in cui stavo in Italia ci siamo praticamente sentiti tutti i giorni con messaggi e telefonate, tenendo quindi vivo il rapporto d’amore anche a distanza. Non le ho mai detto non andare li, non fare questo, non fare quest’altro ecc ecc, valutando tutto in silenzio, e devo dire che mi ha sorpreso positivamente.

La gelosia?: Non ha mai destato in me motivo di mancata fiducia,  o quant’altro, nonostante io sia abbastanza diffidente x natura, soprattutto nei rapporti a distanza. Aggiungo inoltre che non ha mai detto di voler andar via da Cuba,  o che a Cuba stava male, anzi al contrario, ho sempre notato ( sempre in silenzio ) l’opposto di tutto ciò.

Non l’ho inoltre riempita di regali,  portata nei migliori ristoranti, ma anzi abbiamo quasi sempre mangiato a casa. Non l’ho mai illusa con false verità,  ma al contrario le ho sempre fatto capire che anche in Italia conducevo una vita normale, e che per permetterci o permetterle di andare a Cuba a visitare i suoi cari,  o per far venire in Italia la madre in vacanza, avremmo anche qui dovuto fare dei sacrifici. 

matrimonio a cuba sul mare

A Cuba ci siamo sempre spostati in autobus o al massimo con macchine collettive. Come fanno quasi tutti i cubani, abbiamo insomma fatto una vita,  semplice, badando a quanto, e a come si spendevano i soldi, e questo lei l’ha sempre visto e saputo dall’inizio. Altra cosa per me importante, anzi  fondamentale è che non aveva figli????.

Matrimonio a Cuba: Ora siamo sposati, lei è venuta a vivere in Italia, ha lasciato il lavoro a Cuba, (che per essere a Cuba era un buon lavoro, in quanto a coloro che lavorano nella sanità ultimamente hanno aumentato i salari) e abbiamo realizzato il nostro sogno.

Ovviamente ha nostalgia della sua terra, in particolare della madre (anche perché figlia unica) che comunque sente e vede spessissimo in vídeochat. Si sta adattando abbastanza bene al cambiamento, e appena possibile sarà la madre a venire a trovarla in Italia o lei ad andare a trovarla e passare un po di tempo a Cuba.

Quando si sceglie di sposarsi con una straniera, che ovviamente ha glimatrimonio a cuba affetti nel suo paese d’origine, occorre sempre mettere in conto che nessuno sarà mai pienamente felice se gli si nega quello che è un bisogno a dir poco assoluto, ossia rivedere la sua terra natale, e soprattutto i suoi affetti più cari, per il resto chi vivrà vedrà. ….????

Ecco come è iniziato il mio matrimonio a Cuba: per Sposarsi a Cuba occorre innanzitutto una buona dose di coraggio e consapevolezza su ciò che si sta andando a fare e non perché ci si sposa con una cubana, ma a mio modesto parere semplicemente perché ci si “SPOSA”, qualunque sia la nazionalità della donna????….

Documenti necessari per gli italiani per celebrare il matrimonio a Cuba

  • occorre un certificato di nascita
  • un certificato di stato libero e il passaporto avente validità non inferiore a sei mesi
  • se divorziato occorre sentenza di divorzio
  • entrambi vanno legalizzati in prefettura specificando che servono per contrarre matrimonio a Cuba.
  • Dopo di che i due certificati vanno portati all’ambasciata Cubana a Roma, che provvederà a legalizzarli e tradurli in spagnolo per poter essere validi in territorio cubano (costo totale 400 Euro).

Documenti necessari per i cubani per celebrare il matrimonio a cuba

  • Mia moglie a Cuba aveva preparato, un certificato de nacimiento (nascita)
  • un certificato di soltería (stato libero)
  • se divorziati occorre sentenza di divorzio
  • carné de identidad (carta d’identità).

Quanto costa sposarsi a Cuba

Costi per un matrimonio a Cuba: Arrivato a Cuba il giorno dopo ci siamo recati presso la consultoria jurídica che si trova subito dopo il ponte di Calle linea, vicino all’Ambasciata italiana.  

  • abbiamo qui consegnato tutta la documentazione
  • posto una prima firma
  • dopo 72 ore dalla firma ci si può sposare.
  • abbiamo quindi fissato la data e l’ora del matrimonio.
  • tre giorni dopo senza neppure perdere un’ora ci siamo sposati.
  • costo dell’operazione 700 Cuc (700 euro c.a) più 3 sellos (marca da bollo) da 20 Cuc (20 euro c.a)

Il giorno delle nozze sveglia di buon mattino, in quanto la futura sposa doveva recarsi dalla parrucchiera per l’acconciatura, la manicure, e il trucco (spesa 35 euro).

Nel frattempo mi sono occupato di noleggiare un’auto per andare a sposarci. Dopo varie ed estenuanti contrattazioni per l’auto in quanto sparavano i prezzi più disparati, giocando al ribasso ho chiuso con un buon prezzo, 20 euro all’ora per un’auto cabrio d’epoca, rossa, con autista.

Considerando che c’era anche chi sparava 160$ all’ora, il prezzo raggiunto nelle contrattazioni è stato ottimo!! Intorno alle 12 con la mia futura moglie ci siamo recati in un appartamento in calle 23, con vista malecóm, dove risiedevano in affitto i testimoni di nozze, (lui italiano, che già da qualche anno era sposato con la migliore amica della sposa) per la vestizione, ovviamente in camere separate.

Recatomi in scooter, in giacca, cravatta, e casco???? alla consultori jurídica con il testimone di nozze, ho atteso l’arrivo della macchina presa a noleggio che accompagnava la sposa. Arrivata la sposa a destinazione, sono rimasto senza parole, in quanto era semplicemente stupenda.

Costi abito da sposa per il mio matrimonio a Cuba

Devo dire di essere stato davvero fortunato riguardo il costo dell’abito da sposa, in quanto l’ho ordinato online. Abiti da sposa economici online presso il sito Sposamore, vorrei sottolineare che l’abito l’ho pagato soltanto 390 euro ed era a dir poco stupendo, tutto personalizzato e su misura per mia moglie.

Abito da sposa Sposamore per matrimonio a cuba
Abito da sposa Sposamore per matrimonio a Cuba

Il giorno tanto atteso del mio matrimonio a Cuba

Matrimonio a Cuba: sbrigate le pratiche burocratiche, in quanto prima di sposarsi si paga, si va in una sala adiacente dove in presenza del notaio, dei testimoni, e dei genitori della sposa ci siamo scambiati gli anelli, posto la firma e diventati marito e moglie in territorio cubano.

Terminato con le firme, assieme ai testimoni e ai genitori della sposa siamo andati in un parco immerso nel verde vicino alla consultoria per fare le foto (costo del noleggio auto più autista 80 euro per 5 ore…quindi ulteriore sconticino finale… ????).

Rientrati a casa ci siamo cambiati, rilassati, e in tarda serata siamo andati a cena all’Olivo con i testimoni del mio matrimonio a Cuba ???? i genitori della sposa,  e le amicizie più strette, 7 persone in tutto. L’Olivo è un ristorantino a buffet che si trova a Miramar, in Calle 20 entre tercera y quinta avenida, consigliato vivamente in quanto si mangia a buffet  per 10 cuc (10 euro c.a)  a persona, escluso bevande, ( per essere a Cuba il buffet dell’Olivo è abbastanza vario ed economico, preparano inoltre carne e salsiccia cotta al momento alla brace compresa nel prezzo).

Certificato di matrimonio cubano

Dopo 5 giorni abbiamo ritirato il certificato di matrimonio, e portato in consultoria juridica internacional per essere legalizzato per l’estero. Tempo fa lo si poteva portare direttamente al Minrex per la legalizzazione,  adesso non è più possibile, occorre portarlo in consultoria juridica internacional (calle 22 entre terzera y quinta avenida) tempi di consegna 15 giorni lavorativi, consiglio di recarsi molto presto in consultoria in quanto aprono alle 8:30 ma già dalle 7 c’è gente in fila.

È inoltre possibile legalizzarlo per l’estero direttamente in consultoria jurídica dove ci si sposa, la differenza è solo nei tempi d’attesa per la consegna, che in questo caso sarebbero stati di un mese, (costo della legalizzazione 15 cuc, più un sello da 20 cuc se lo legalizza lo straniero, se a legalizzarlo va la persona cubana chiedono un sello da 5 pesos cubani). Nell’attesa della legalizzazione del certificato, avendo 15 giorni a disposizione,  con moglie e suocera siamo andati a Manzanillo, dove mia moglie è nata e ha vissuto fino al suo trasferimento all’Habana per lavoro.  

Manzanillo è un caratteristico paesino cubano della provincia di Granma, dista circa 20 kilometri da Bayamo, è sul mare con annesso malecòn. Qui si respira l’aria della ancora genuina Cuba, dove il mezzo di trasposto pubblico principale è il coche (carrozza a 8 posti trainata dal cavallo) e dove la vita scorre ancora lenta senza particolare stress.

A Manzanillo c’è solo un hotel il Guacanayabo, non di buona qualità per gli standard europei, costo 25 cuc a notte,  e alcune case particular con prezzo che varia da 20 a 25 Cuc con colazione compresa, tutto dipende da quanto si è bravi a contrattare. Io ho concluso per una casa particular con ingresso indipendente a 10 Cuc senza colazione, con la clausola che mi sarei trattenuto minimo una settimana, questo perché non essendo una zona turistica le persone che ci vanno si trattengono solo 1 o 2 giorni al massimo. Noi ci siamo trattenuti 10 giorni.

matrimonio a cuba calle obispo

Il mio matrimonio a Cuba: Ho conosciuto nonni, zii, cugini e parenti vari di mia moglie. Tutte persone semplici,  cordiali, ospitali, è simpatiche. Abbiamo quasi sempre mangiato a casa dei nonni e nella casa particular, anche perché Manzanillo non offre grossa scelta e qualità di ristoranti. Ho inoltre affittato un locale dove abbiamo organizzato l’invito di nozze per i parenti,  si è mangiato (comida cubana) bevuto, e ballato. Numero degli invitati 80 persone, spesa totale compreso anche l’affitto del locale 140 Cuc… ottimo prezzo!!!???? Rientrati a L’Habana abbiamo ritirato il certificato di matrimonio legalizzato dal Minrex, portato a tradurre in italiano in un ufficio che si trova proprio a fianco dell’ambasciata italiana (quinta avenida esquina calle 6ta) costo 10 Cuc.

La stessa mattina ho portato il certificato tradotto e legalizzato in ambasciata, per essere registrato e spedito via posta elettronica certificata in Italia al comune di residenza. Sempre lo stesso giorno ho ritirato i moduli per la richiesta del visto d’ingresso in Italia di mia moglie.

Matrimonio a Cuba vista malecon Habana
Matrimonio a Cuba vista Malecon Habana

Il giorno dopo di buon mattino lei si è presentata  in ambasciata per fare l’intervista:

  • con modulo di richiesta visto compilato
  • passaporto
  • fotocopia del certificato di matrimonio legalizzato e tradotto in italiano
  • date di partenza del volo per l’italia ( non è più necessario presentare il biglietto, ma si può comunicare la data a voce
  • Tre giorni dopo è andata nuovamente in ambasciata per ritirare il passaporto con il visto.
  • Il visto rilasciato ha validità di 6 mesi e riporta la dicitura visto turistico.
  • Una volta ottenuto il visto abbiamo fatto il biglietto aereo e dopo una settimana siamo partiti per l’Italia.

Documenti necessari per il permesso di soggiorno in Italia

Ricapitolando: da quando non è più possibile legalizzare direttamente al MIRNEX  il certificato di matrimonio per un matrimonio a Cuba occorrono dai 30 ai 40 giorni di tempo.

  • il visto turistico cubano ha validità di 30 giorni, dopo di che occorre chiedere la proroga che viene concessa a scadenza mensile per non più di 2 volte.
  • arrivati in Italia ho richiesto innanzitutto il certificato di matrimonio al comune,  ma l’ambasciata l’ha trasmesso via PEC dopo circa 2 mesi dal nostro arrivo, questo nonostante  i miei continui solleciti via e-mail. Mi rispondevano ogni volta che avevano problemi con le linee,  o che era in lista per la trasmissione.
  • ritirato finalmente il certificato sono andato all’appuntamento in prefettura, (appuntamento che avevo fissato da circa un mese)
  • ho portato ovviamente il certificato di matrimonio rilasciato dal comune
  • 3 foto tessere, modello compilato della richiesta di soggiorno, dichiarazione in carta libera di mantenimento
  • certificato di residenza
  • stato di famiglia rilasciato dal comune con marca da bollo da 16 euro,
  • passaporto con visto (di lei)
  • carta di identità (mia)
  • dichiarazione dei redditi (mod 101)
  • fotocopie di tutti i documenti appena elencati.
  • dopo di che mi è stato chiesto il numero di telefono e fornito il foglio per il ritiro del permesso di soggiorno, nel quale vi era scritto l’indirizzo web del sito della polizia di stato, (della pagina dedicata al rilascio visti), e la relativa password d’accesso in cui inserendo il numero della pratica mi compariva lo stato del permesso di soggiorno.

Inoltre c’era scritto che nel momento in cui avrei visto che il permesso era pronto per essere consegnato mi sarebbe arrivato un SMS con data e orario per il ritiro.

Dopo circa una settimana lo stato del permesso risultava pronto ma dell’sms nessuna traccia. Atteso 15 giorni invano l’arrivo dello stesso, sono andato di persona in prefettura e il documento mi è stato consegnato.

matrimonio a cuba e macchine cubane

Permesso di soggiorno a tempo indeterminato nel quale viene riportato anche il numero di codice fiscale. Con il documento in mano ci siamo recati nuovamente in comune con 2 fototessere per richiedere la residenza. Tempo di 2 giorni e hanno consegnato la carta di identità a mia moglie. Ultima operazione, siamo andati alla USL di appartenenza per la scelta del medico e il rilascio della tessera sanitaria.

Piccolo consiglio utile, quando si va alla consultori jurídica internacional a Cuba è opportuno far legalizzare anche un certificato di nascita, ovviamente della persona cubana, e farlo tradurre da un traduttore ufficiale.

Quando si è in Italia consegnarlo al comune di residenza, dove verrà registrato, in modo tale che quando occorra un certificato si possa fare direttamente in Italia.

L’ultimo passo futuro sarà la richiesta della cittadinanza italiana, possibile dopo 5 anni, per il momento come già detto inizialmente, nessuno ha la bacchetta magica, e se si rivelerà uno sbaglio non importa, non avrò comunque nessun rimpianto.

Ho scritto la mia storia riportando fedelmente il mio pensiero è in totale anonimato, non perché ci tenevo a renderla pubblica, ma su richiesta di un amico che voleva pubblicare il mio Matrimonio a Cuba, riferita proprio all’argomento trattato.

Effettivamente è un racconto un po diverso da tanti che si leggono su internet, e perciò la dedico a tutte quelle donne cubane sincere, che si sentono attaccate, denigrate, e offese dalle tantissime critiche e maldicenze che non gli appartengono (solo a quelle) ????

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here